DUE A ZERO. 1986: LO STEAUA BUCAREST E' CAMPIONE D'EUROPA

prefazione di FEDERICO BUFFA

L'avevano definito il "nuovo Superman" poi è sparito. Helmuth Duckadam, quel 7 maggio del 1986 aveva conquistato il mondo. Un exploit casuale o un gran colpo di fortuna, secondo molti. Invece dietro a quella vittoria c'era una grande squadra e un progetto tecnico di primo livello. Nelle pagine di "Due a zero" leggerete le biografie di tutti i protagonisti e le cronache delle partite, gli aspetti politici e storici: in conclusione, la storia di un'impresa straordinaria.


CON LO SPIRITO CHOLLIMA. 55 ANNI DI CALCIO NELLA REPUBBLICA pOPOLARE DEMOCRATICA DI COREA

Eppure assolutamente degno di lettura, almeno per coloro che, saturi di Ibrahimovic, Balotelli e Barcellona miglior squadra di sempre, intendono concedersi un’ora d’aria esplorando mondi lontani e in gran parte ancora inesplorati.(Alec Cordolcini, Guerin Sportivo)

Il testo, infine, è corredato da foto rarissime, comprese immagini di manifesti sportivi e riproduzioni di francobolli commemorativi. I dati statistici sono ben curati ed è illustrata ricca bibliografia che rende l’opera unica nel panorama saggistico italiano.(Giovanni Armillotta, Limes)

Un bel lavoro di ricerca, ricco di spunti a carattere socio-politico, con statistiche, biografie dei giocatori e ricostruzioni storiche.(Davide Rota)

Libro di testo (Federico Buffa)

14,00€
Per acquisti: http://calciocorea.altervista.org/conlospiritochollima/


PATRIA, POPOLO E MEDAGLIE. LO SPORT NELLA RPD COREA TRA POLITICA, STORIA E JUCHE'

183 pag. 18

Attraverso una pianificazione che mobilita tutti gli strati sociali del paese, la Repubblica Popolare Democratica di Corea mira a diventare una potenza sportiva. Nel libro è raccontata la storia dello sport in questo paese, attraverso il pensiero dei suoi Leader e Il richiamo alla secolare tradizione della penisola. Viene analizzato inoltre il ruolo dei coreani all’estero e la promozione dello sport come vettore geopolitico. In appendice sono raccolti quattro discorsi di Kim Il-Sung e Kim Jong-Il nella loro prima traduzione italiana.


VINCERE CON GENGIS KHAN. LO SPORT IN MONGOLIA FRA TRADIZIONE, CULTURA E POLITICA.

122 pag., 12
La storia, la cultura e la tradizione mongola si riflettono nello sport dell’immenso paese asiatico. Partendo dai primi insediamenti nomadi, passando per l’Impero di Gengis Khan, l’occupazione cinese, il governo lamaista, la Repubblica Popolare e l’odierna Repubblica Democratica è analizzato il ruolo dello sport, lo sviluppo e le sue connessioni con la geopolitica.

Modalità di acquisto (inviando una mail a calciocorea@gmail.com):
Vincere con Gengis Khan: 13,50 € (12+1,50 spese di spedizione)
Patria, Popolo e Medaglie: 19,50 € (18+1,50 spese di spedizione)
Vincere + Patria: 30 € (spese di spedizione comprese)
Vincere + Patria + Con lo Spirito Chollima: 40 € (invece di 44 €)

MARCO BAGOZZI
MARCO BALLESTRACCI
ALESSANDRO BASSI
STEFANO BEDESCHI
SIMONE BERTELEGNI
ALBERTO FACCHINETTI
renato favretto
stefano ferrio
simone galeotti
davide grassi
MARCO IMPIGLIA
michela lanza
LORENZO LONGHI
RICCARDO LORENZETTI
diego mariottini
CARLO MARTINELLI
FEDERICO MASTROLILLI
giuseppe ottomano
VINCENZO PALIOTTO
pier francesco pompei
MAURIZIO PUPPO
SERGIO TACCONE