L'UTOPIA CALCISTICA DELL'ATHLETIC BILBAO, BRADIPOLIBRI

 208 pagg., 16 EURO 

«Anomalia», «Utopia calcistica», «Ultimo club romantico», «Caso unico nel calcio mondiale», «Lultimo dei Mohicani» Sono solo alcune delle definizioni che i mezzi di comunicazione e gli appassionati di calcio di mezzo mondo hanno usato negli anni per definire l'Athletic Club di Bilbao, l'unica squadra di una prima divisione di livello internazionale (la Liga) a rifiutarsi di accettare le regole del calcio globalizzato. Continuando a schierare solamente giocatori nati o cresciuti nei Paesi Baschi, l'Athletic è diventato qualcosa di più di un club di calcio: un fenomeno sociale e culturale, un caso di studio per storici, antropologi, sociologi, giornalisti o semplici tifosi alla ricerca di un calcio dal volto più umano.

Il volume analizza con occhio ora obiettivo ora complice la realtà biancorossa, attraverso un approccio storico e sociologico. Per capire che un'alternativa al calcio flagellato dal mercenarismo, dagli scandali finanziari e giudiziari, dal doping, dalla violenza e dallo svuotamento degli stadi esiste già.

MARCO BAGOZZI
MARCO BALLESTRACCI
ALESSANDRO BASSI
STEFANO BEDESCHI
SIMONE BERTELEGNI
ALBERTO FACCHINETTI
renato favretto
stefano ferrio
simone galeotti
davide grassi
MARCO IMPIGLIA
michela lanza
LORENZO LONGHI
RICCARDO LORENZETTI
diego mariottini
CARLO MARTINELLI
FEDERICO MASTROLILLI
giuseppe ottomano
VINCENZO PALIOTTO
pier francesco pompei
MAURIZIO PUPPO
SERGIO TACCONE