La partita

Feltrinelli, 2011, euro 15

"Sotto 1 a 2 – a 7' dalla fine, contro il Bar Fantasia – stavano per soccombere anche in quel pomeriggio di giugno. Il giorno di quel tiro al volo disegnato da Dio. Quando tutto ebbe inizio sulla fascia sinistra." Fine anni settanta. Una sgangherata squadra della provincia Veneta composta da ragazzi tendenzialmente idealisti e temprati dalla sconfitta combatte contro gli odiati avversari – una formazione di fighetti sbruffoni abituati a vincere sul campo e nella vita. I primi hanno scelto come nome quello della squadra che più ammirano, l'Inghilterra. I secondi hanno preferito Bar Fantasia. L'Inghilterra è alla ricerca della prima vittoria, ma negli ultimi minuti della partita un giocatore del Bar Fantasia scocca un tiro a campanile e il pallone finisce nei campi. Irrecuperabile. Viene sancito il pareggio, a meno che – propone il capitano dell'Inghilterra – non ci si ritrovi tutti dopo trentatré anni, e si continui quella che è stata subito battezzata la Partita Interrotta. Stessi giocatori, stesse formazioni. Trentatré anni sono una vita. Quei ragazzi che si bullavano dopo un gol con le ragazze assiepate sulle tribune di fortuna hanno preso strade diverse: alcuni si sono buttati in politica, uno è morto per droga, un altro è missionario, c'è chi fa l'avvocato dell'alta borghesia, un altro fa il medico e un altro ancora marcisce in galera. La vita li ha investiti in pieno, lasciando cicatrici e speranze spezzate, figli amati e un filo di memorie che si annoda a un "noi", antico e nuovo. Quanta vita e quante vite in questa sfida. Epica come una battaglia dell'Iliade. Quei ragazzi diventati adulti sono pronti a riprendere la Partita Interrotta di trentatré anni prima. “La partita” è stato finalista al premio Bancarella Sport 2012 e si è aggiudicato il secondo premio al concorso letterario del Coni 2012. Ha dato spunto all'omonimo spettacolo realizzato da Gianfelice Facchetti (figlio di Giacinto, il grande terzino dell'Inter di Herrera) con i detenuti del carcere di Monza e la partecipazione straordinaria del ct della Nazionale, Cesare Prandelli: unica ed eccezionale rappresentazione l'11 dicembre 2012, al teatro Villoresi di Monza.

gol mondiali

Prefazione di Giancarlo De Sisti

Edizioni inContropiede,pp 140, €14,50, dicembre 2014

Gol mondiali ripercorre, attraverso diciannove racconti di fantasia di altrettanti scrittori di sport, la storia della Coppa del Mondo da Uruguay 1930 a Brasile 2014. Ognuno degli autori ricorda un gol mondiale e racconta una storia, che dal quel gol prende vita o di cui quel gol é solamente sfondo. Nel libro le immagini delle partite e delle reti si intrecciano con la fantasia degli scrittori. Nella parte conclusiva del volume il lettore rivivrà Brasile 2014, grazie ad un piccolo esperimento di scrittura collettiva.

La prefazione del libro é firmata da Giancarlo De Sisti, il mitico Picchio ex calciatore e giornalista. In questo libro Edizioni inContropiede schiera i nostri: BACCI, BALLESTRACCI, BASSI, BEDESCHI, FACCHINETTI, FAVRETTO, FERRIO, GHEDINI, GRASSI, IMPIGLIA, LONGHI, LORENZETTI, MASTROLILLI, PALIOTTO, POMPEI, PUPPO, SICA, TACCONE.


“Il secolo biancorosso”

edizioni Athesis, 2002

E' il volume che raccoglie i fascicoli scritti dall'autore, e pubblicati da Il Giornale di Vicenza, in occasione del centenario della fondazione del Vicenza Calcio, l'ex Lanerossi Vicenza degli anni '50, '60 e '70, squadra nota anche come La Nobile Provinciale. In tutto fanno cento anni caratterizzati da vari viaggi di andata e ritorno fra inferno e paradiso, comprensivi di finale scudetto persa nel 1911 contro la mitologica Pro Vercelli, tornei di Viareggio portati a casa negli anni '50, trenta campionati di Serie A, secondo posto alle spalle della Juventus nel 1978, Coppa Italia vinta nel 1997, e finale di Coppa delle Coppe sfiorata un anno più tardi. Un'epopea caratterizzata anche da cocenti disfatte, lunghi periodi di oblio nelle serie minori, inopinate retrocessioni. Ma con riflettori tuttora accesi su giocatori che hanno fatto la storia del calcio, dai Palloni d'Oro Paolo Rossi e Roberto Baggio al capocannoniere di Serie A Luis Vinicio, dal centravanti-avvocato Sergio Campana a stranieri di passaggio come il grandioso Francisco Lojacono. Oltre a quella sterminata coorte di oscuri e mirabolanti comprimari che hanno fatto unica e irripetibile la storia del Vicenza Calcio. “Il secolo biancorosso” è consultabile nelle biblioteche di Vicenza e provincia.



“Calcio a due”

con Antonio Stefani

Galla editore, 1999

Opera divisa in due parti: il monologo “La partita della vita” di Stefano Ferrio, e la raccolta poetica “L'erba morsa”, di Antonio Stefani. Con introduzione del giornalista Giancarlo Padovan. Come il titolo concorre a evocare, “La partita della vita” è un monologo ambientato sulla gradinata di uno stadio di provincia, dove il protagonista è un solitario, appassionato tifoso quarantenne. Un uomo squisitamente diviso, o forse è meglio precisare “scisso”: se da una parte soffre fino alla consunzione gli ultimi, nebbiosi minuti di un drammatico testa coda fra i propri beniamini e i campionissimi di turno, dall'altra rivede in una sorta di moviola interiore vari spezzoni di ben altre, esistenziali partite, giocate sui campi dei sentimenti e delle relazioni umane. “La partita della vita”, così come i versi de “L'erba morsa” hanno dato spunto allo spettacolo “Calciattore”, one-man-show dell'attore Aristide Genovese, presentato in prima al teatro Bixio di Vicenza il 30 marzo 2012. Attualmente il libro è ancora reperibile alla libreria Galla di Vicenza (tel. 0444225200), al prezzo di 6 euro e 71 centesimi.

  Altro – Secondo premio ex equo (con Antonio Voceri) al Concorso del Racconto Sportivo del Coni, edizione 1999. Racconti e interviste pubblicati sul settimanale sportivo Rigore nel biennio 2000 - 2001 (fra cui “Il gol di Ciopo”). Voci sul Dizionario del Calcio Italiano (a cura di Marco Sappino, Baldini Castoldi Dalai, 2000). E infine articoli sportivi per vari quotidiani, fra cui L'Unità, QS, Il Giornale di Vicenza, Il Gazzettino di Vicenza, Il Corriere del Veneto
MARCO BAGOZZI
MARCO BALLESTRACCI
ALESSANDRO BASSI
STEFANO BEDESCHI
SIMONE BERTELEGNI
ALBERTO FACCHINETTI
renato favretto
stefano ferrio
simone galeotti
davide grassi
MARCO IMPIGLIA
michela lanza
LORENZO LONGHI
RICCARDO LORENZETTI
diego mariottini
CARLO MARTINELLI
FEDERICO MASTROLILLI
giuseppe ottomano
VINCENZO PALIOTTO
pier francesco pompei
MAURIZIO PUPPO
SERGIO TACCONE