Diego Mariottini, romano classe 1966, è giornalista pubblicista dal 1994, attualmente responsabile della comunicazione sportiva dell’Università degli Studi Roma Tre. Si occuperà di mobilità sostenibile. Quando la città dorme si trasforma in autore letterario e si occupa sia di narrativa sia di saggistica.

Grazie alla dicotomia Clark Kent/Superman ha pubblicato finora due romanzi e quattro saggi, questi ultimi sempre di argomento sportivo. Novembre 2004. Esce “Ultraviolenza. Storie di sangue del tifo italiano”, Bradipolibri editore, Torino. Si tratta di un libro-inchiesta sul fenomeno ultrà in Italia. Ottobre 2005. Esce il suo primo romanzo“Il girone di non-ritorno. Cronaca di morte e di pallone”, Jaca Book editore, Milano. Liberamente ispirato a una vicenda realmente accaduta. Settembre 2008. Esce il romanzo “Le ombre del Santo”, Arduino Sacco Editore, Roma. Ambientato nella tortuosa Padova degli anni ’90. Ottobre 2009. Esce “Tutti morti tranne uno”, Bradipolibri editore, Torino. È l’approfondimento e lo sviluppo concettuale/critico di “Ultraviolenza”, a 5 anni dall’uscita del libro-inchiesta precedente. Marzo 2015. Esce “Outsider”, Iacobelli editore, Roma. Otto storie per sperare in un calcio migliore. Otto imprese calcistiche che almeno per un attimo intaccano le certezze delle grandi. Prefazione di Roberto Mancini. Giugno 2015. Esce “Dio, calcio e milizia” Bradipolibri editore, Torino. La storia del Comandante Arkan, attraverso il quale la curva della Stella Rossa Belgrado si trasforma in feroce truppa irregolare. Nasce qui il concetto di “pulizia etnica” nei Balcani.


 

MARCO BAGOZZI
MARCO BALLESTRACCI
ALESSANDRO BASSI
STEFANO BEDESCHI
SIMONE BERTELEGNI
ALBERTO FACCHINETTI
renato favretto
stefano ferrio
simone galeotti
davide grassi
MARCO IMPIGLIA
michela lanza
LORENZO LONGHI
RICCARDO LORENZETTI
diego mariottini
CARLO MARTINELLI
FEDERICO MASTROLILLI
giuseppe ottomano
VINCENZO PALIOTTO
pier francesco pompei
MAURIZIO PUPPO
SERGIO TACCONE