Carlo Martinelli è nato a Trento, dove vive, nel 1957. Giornalista, ex libraio, campione di telequiz. Ha pubblicato “Storie di pallone e bicicletta“ (Curcu & Genovese, 2003, finalista al premio letterario Peppino Prisco), “Un orso sbrana Baricco” (Curcu & Genovese, 2008, segnalazione speciale al premio Carver) e "Campo per destinazione - 70 storie dell'altro calcio" (Edizioni inCONTROPIEDE, 2014). E’ del 2013 l’edizione ebook di “Un orso sbrana Baricco. Un partigiano insulta Depero”. Con Roberto Festi è autore de “L'immaginario della montagna nella grafica d'epoca“ (Priuli & Verlucca, 1996). Suoi racconti sono compresi nelle antologie di em bycicleta, presidio di fabulazione sportiva: “Ogni quattro anni, racconti mondiali” (Albalibri, 2006); “Un coro per il Vecio. Diciannove voci per Enzo Bearzot” (Curcu & Genovese, 2007); “Inter nos. 23 storie in nero e azzurro” (Curcu & Genovese, 2011); “Io sto qui e aspetto Bartali. 17 storie di fughe, curve, Dolomiti e paracarri” (Curcu & Genovese, 2012 "Rivera Rivera Rivera Rivera" (edizioni InContropiede, 2016). Ha curato i testi de “L’in-canto della montagna” (Priuli & Verlucca, 2007). Suoi racconti, interventi critici e poesie sono sparsi in numerose pubblicazioni e antologie. Per vent'anni ha lavorato nei quotidiani di Trento, Bolzano e Belluno del Gruppo Espresso: cronista, poi inviato speciale e quindi responsabile delle pagine di cultura e spettacolo Per "Alto Adige" e "Trentino" cura da oltre vent'anni la pagina dei libri e portano la sua firma anche una rubrica domenicale su libri e storie di sport nonché il blog "Palle di carta", su sport & letteratura, ospitato dai siti di 18 quotidiani del Gruppo Espresso (Centro, Corriere delle Alpi, Mattino di Padova, Piccolo, Tirreno, Alto Adige, Trentino, Messaggero Veneto, Città di Salerno, Gazzetta di Modena, Gazzetta di Reggio, Nuova Ferrara, Nuova Sardegna, La Nuova di Venezia e Mestre, Provincia Pavese, Sentinella del Canavese, Tribuna di Treviso). E' autore ed interprete della conferenza - spettacolo "Un libro ogni 30 secondi" che porta in castelli, biblioteche, rassegne, appuntamenti culturali. Conduce dialoghi con scrittori nazionali e locali nell'ambito di festival, rassegne libraie, presentazioni nelle biblioteche. Nel marzo 2014 gli é stato conferito il premio Panchina Doc del Triveneto, sezione giornalismo. E' presidente della giuria "Frontiere Grenzen", il premio letterario delle Alpi.

MARCO BAGOZZI
MARCO BALLESTRACCI
ALESSANDRO BASSI
STEFANO BEDESCHI
SIMONE BERTELEGNI
ALBERTO FACCHINETTI
renato favretto
stefano ferrio
simone galeotti
davide grassi
MARCO IMPIGLIA
michela lanza
LORENZO LONGHI
RICCARDO LORENZETTI
diego mariottini
CARLO MARTINELLI
FEDERICO MASTROLILLI
giuseppe ottomano
VINCENZO PALIOTTO
pier francesco pompei
MAURIZIO PUPPO
SERGIO TACCONE